fbpx

Verdure per il cane

verdure per il cane

Le verdure per il cane, contrariamente a quello che si pensa, sono un piatto molto apprezzato, specialmente d’estate, dà freschezza nella ciotola, è dolce e dissetante.
Le verdure sono alimenti ricchi di fibre, sali minerali e vitamine essenziali sia per l’apporto
nutritivo, sia per regolarizzare l’intestino e mantenere in salute il microbioma.

Verdure per il cane: Le Fibre

Le fibre alimentari contenute nelle verdure si possono suddividere in fibre solubili e insolubili, ma è
importante ricordare che le fibre non sono sempre digeribili per il cane.

  •  La fibra insolubili (non fermentabile): aumenta la massa delle feci e accelera il transito
    intestinale. Essa si utilizza nei casi di stitichezza o stipsi.
  • La fibra solubile (fermentabile): ha la capacità di sciogliersi in acqua, modificando la
    consistenza delle feci e rallentando il transito intestinale. Essa si usa nelle diete per cani in
    sovrappeso, nel diabete e per proteggere le pareti intestinali infiammate.
Quali verdure possono mangiare i cani?

Adesso vediamo quali sono le verdure che possiamo inserire nella ciotola del nostro amico fido.

Bietole, spinaci e lattuga: grande fonte di acido folico, zinco, ferro, potassio, vitamina A, vitamina
K, vitamina E e vitamina C. Queste verdure contengono fibre necessarie per la salute del cane.
Le verdure a foglia verde hanno proprietà antiossidanti e in particolare la lattuga possiede proprietà
antinfiammatorie e calmanti. Gli spinaci non possono essere somministrati in grandi quantità, in quanto contengono acido ossalico che potrebbero portare alla formazione di calcoli renali di ossalato nei soggetti predisposti.

Carote e zucchine: le zucchine contengono vitamina A, vitamina C, vitamina E e vitamine del
gruppo B, acido folico, potassio, magnesio, fosforo e calcio.
Esse sono utili a contrastare le infiammazioni urinarie e hanno anche un potere lassativo.
Le carote sono ricche di fibre, vitamina C, vitamina D e vitamina E, betacarotene, potassio, ferro e
magnesio. Per rendere assimilabile il betacarotene (importante per la vitamina A) si consiglia di
fornirle ben cotte.
Sia le carote che le zucchine svolgo un azione depurativa favorendo la diuresi. Sono un ottima
scelta in caso di malattie renali in quanto aiutano l’eliminazione delle tossine, alleggerendo il lavoro
dei reni. Utili anche in caso di intolleranze alimentari.

Zucca: questo ortaggio offre tantissimi benefici grazie alla presenza di betacarotene, flavonoidi
polifenolici e molti altri antiossidanti come la luteina. La zucca è ricca di fosforo, calcio, magnesio,
potassio, ferro, zinco e manganese. Essa è anche ricca di amminoacidi come: arginina, acido
glutammico, acido aspartico e triptofano.
La zucca è un ottimo verdura per i cani in sovrappeso e diabetici perchè ha un basso contenuto di
grassi e di carboidrati.

Finocchio: questo ortaggio può essere consumato quotidianamente dal cane perchè è povero di
calorie e ricco di fibre, sali minerali e vitamine. Inoltre è un disintossicante per il fegato e i reni, con effetti diuretici. Esso migliora l’alito cattivo grazie ad un’azione antibatterica dei microbi della bocca.

Cetriolo: questa verdura è ricca di vitamina C, vitamina K, ferro, manganese e rame. Il consumo di
cetriolo rafforza la capacità di memoria del cane e aiuta a proteggere le cellule nervose dall’invecchiamento. Il cetriolo è un ottima verdura per i cani in sovrappeso perchè ha un alto contenuto di acqua e di fibre e un basso contenuto di calorie. Se al tuo cane piace puoi utilizzarlo anche come snack.

Cavoli e broccoli: sono ricchi di vitamina A, vitamina C, vitamina K e hanno un alto contenuto in
fibre solubili. Questi ortaggi devono essere dati con moderazione e in quantità controllate. I broccoli
possono portare irritazione gastrointestinale, inoltre in quantità elevate limitano le funzioni della
tiroide.

Cicoria e borragine: tra le erbe selvatiche commestibili ricche di proprietà spiccata su tutte la
borragine, ricca di mucillagini combatte la stitichezza.
La borragine ha proprietà antinfiammatorie e antiossidanti e può essere inserita nella ciotola
alternandola ad altre verdure.
La cicoria è depurativa e disintossicante (specialmente le radici) contiene vitamina C, B, P e K
ricchissima di fibre, utile nei casi di stitichezza e sconsigliata nei casi di infiammazione intestinale.
Tra le sue proprietà troviamo la presenza di inulina che aiuta la crescita di una flora
batterica “buona” nell’intestino, indispensabile a farlo diventare più forte e più sano.

Barbabietola rossa o rapa rossa: è uno degli ingredienti che troviamo frequentemente inseriti
nella realizzazione dell’alimentazione commerciale.
La barbabietola rossa è ricca di acido folico, vitamina C, vitamine del gruppo B, potassio, ferro,
sodio e calcio. Essa contiene anche flavonoidi.
La rapa rossa ha proprietà antiossidanti, depurative e astringenti. Si consiglia di somministrare
questa verdura solo cotta.

Melanzane e peperoni: questi ortaggi appartengono alla famiglia delle solanacee.
Le melanzane sono un ottima fonte di fibra, sono ricche di fitonutrienti e acido clorogenico che
sono essenziali per prevenire alcune malattie come per esempio il cancro. Questa verdura contiene
anche vitamina B6, vitamina K, potassio, folati e niacina. Essa ha un basso contenuto di calorie e
per questo è adatta ai cani in sovrappeso.
Importante: non somministrarla ai cani con calcoli renali perchè è ricca di ossalati.
I peperoni rappresentano una ricca fonte di vitamina C che può contribuire a migliorare la
funzionalità del sistema immunitario. Sono un ortaggio ad alto contenuto di beta-carotene, che aiuta a prevenire alcuni tipi di cancro e a proteggere la vista del cane.
Importante: non dare peperoni crudi al cane perchè sono difficili da masticare a causa dello spessore
della pelle.

Verdure per il cane: quali NON può mangiare?

Anche tra le verdure, ci sono alcuni ortaggi che bisogna evitare di somministrarli al nostro amico
fido.

Aglio, cipolla e porro: sono assolutamente vietati per i cani. Queste verdure sono tossiche per il tuo
amico a quattro zampe perchè contengono tiosolfato, una sostanza che può distruggere i globuli
rossi e causare anemia nel cane.

Patate: le patate crude sono tossiche per i cani perchè contengono una sostanza chiamata solanina.
Invece le patate cotte si possono somministrare al cane.

Pomodori: contengono solanina e tomatina, sostanze estremamente dannose per i cani. Tuttavia la
concentrazione pericolosa di queste sostanze è presente nella pianta del pomodoro, quando è acerba.
I pomodori verdi sono quindi da eliminare, ma di tanto in tanto puoi somministrare al cane piccole
quantità di pomodori rossi e maturi. Evitare di offrire pomodori rossi a soggetti che soffrono di patologie all’intestino e ai reni.

Come somministrare le verdure per il cane?

Tutte le verdure, specialmente all’inizio devono essere frullate per aiutare il nostro cane nella
digestione delle fibre e poter quindi assimilare tutte le vitamine contenute. Si possono frullare crude
lasciando intatto tutto l’apporto vitaminico, oppure si possono cuocere in un pochino di acqua e
frullarle nella stessa acqua di cottura in modo da conservare tutte le vitamine.
Queste verdure possono essere somministrate sia singolarmente o unite insieme in una sorta di
minestrone vegetale ipocalorico per permettere ai nostri amici di fare il pieno di vitamine e fibre
indispensabili al loro benessere.

 

 

Articolo scritto dalla Dott.ssa Giorgia Manzan, tecnico nutrizionista

Leave a Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *