fbpx

Il DogTrekking è oggi un’attività molto praticata e utile per stringere legami più forti con il proprio amico a 4 zampe, ma soprattutto per condividere nuove emozioni!

Fare escursioni o DogTrekking con il proprio cane è un qualcosa che ci diverte, ci fa stare bene DogTrekking - escursione con il canee ci permette di vivere delle vere avventure all’aria aperta. Queste esperienze possono essere davvero uniche se condivise non solo con il proprio amico a 4 zampe, ma anche con altre persone e i loro cani.

Ovviamente, per vivere dei momenti belli in compagnia, ci sono delle regole da dover seguire. Questo vale sia nel caso decidessimo di andare soli, sia qualora volessimo fare escursioni dogtrekking condivise con altre persone.

 

DogTrekking: Consigli e informazioni utili

Vediamo qualche consiglio sulle escursioni con i cani, da tenere a mente prima di iniziare l’avventura. I consigli sono di carattere generale, poi ovviamente ognuno deve valutare in base alle proprie esperienze con l’amico a 4 zampe.

Ovviamente prima di intraprendere un’escursione bisogna valutare se il proprio cane sia fisicamente idoneo o meno al dogtrekking:

  • Meglio se da 1 anno in su: questo comporta già un rapporto più stabile con il proprio padrone, rispetto all’eccessiva voglia di scoperta dei cuccioli
  • Allenamento: se il proprio cane non è sufficientemente allenato, consigliamo di fare prima delle passeggiate nei parchi (per fare gratuitamente e in compagnia potete usare l’app gratuita Doggys (www.doggys.it)

 

Considerando Taglia e Razza consigliamo:

  • In base al luogo dove si vuole andare, è preferibile recarsi con cani di media o grande taglia, in modo da essere maggiormente individuabili e più resistenti a lunghe passeggiate. Cani più piccoli o cani sovrappeso potrebbero affaticarsi maggiormente se l’itinerario è molto lungo.
  • Valutando le razze, cani più adatti alle escursioni possono essere il Pastore Tedesco, agile e forte; l’ Husky Siberiano se si vogliono fare passeggiate in montagna ad alta quota; il Bracco o qualsiasi meticcio che abbia vissuto in canile e abbia carattere ed esperienza.

 

6 elementi da tenere sempre a mente

  1. La scelta della meta per l’escursione a 6 zampe va fatta in base alle caratteristiche del dogtrekking doggysproprio amico a 4 zampe: soffre molto il caldo?  Per quanto tempo può camminare prima di stancarsi?
  2. Una volta deciso il luogo, calcolate sempre delle pause per rifocillarsi, anche ravvicinate se vedete che il vostro amico a 4 zampe si stia affaticando troppo.
  3. Pelo corto e ordinato, ma non troppo per mantenere la sua funzione termoregolatrice e di protezione dal sole.
  4. Fondamentali sono antiparassitari e pinzetta per le zecche, soprattutto nei mesi estivi e primaverili.
  5. Fate mangiare il cane almeno tre ore prima dell’escursione e ricordatevi acqua fresca per il viaggio.
  6. Particolare attenzione alle zampe, per individuare eventuali abrasioni o microlesioni.

 

Se siete interessati al dogtrekking potete leggere anche:

Per organizzare eventi passeggiate gratuite nella propria zona potete visitare www.doggys.it

Se vuoi organizzare tu stesso eventi di dogtrekking a pagamento scrivici a: [email protected]


2 commenti

Dog Trekking: come funziona? - DOGGYS DOGGYS · 16 Dicembre 2019 alle 13 h 23 min

[…] consigli utili per trekking a 6 zampe […]

Escursioni con il cane: 10 cose che da portare obbligatoriamente con voi - · 16 Dicembre 2019 alle 13 h 26 min

[…] Dogtrekking: consigli utili per un’escursione a 6 zampe […]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *